Spirulina: l’alga dei vegani

1

La spirulina è una delle prime forme di vita originatesi per fotosintesi circa 3,6 miliardi di anni fa.

E’ un antiossidante, probiotico, ricco di fitoelementi e di composti che rafforzano il sistema immunitario. Negli anni ’40 venne scoperto che in Africa veiva consumata abitualmente dalla popolazione Kanembu vicino al lago Ciad, mescolata assieme ai cibi più comuni.

Intorno agli anni ’60 la spirulina incominciò ad essere coltivata in Europa. Oggi i suoi maggiori coltivatori sono Stati Uniti, Thailandia, Giappone, Messico e Cina.

La spirulina è utile per chi segue una dieta vegan, per gli sportivi e gli anemici grazie alle sue componenti nutrizionali. Infatti è ricca di ferro, magnesio, calcio, fosforo e potassio. La spirulina è la miglior fonte di proteine vegetali, con un contenuto proteico pari al 60-70% del suo peso, tre volte superiore a quello della carne. Inoltre è ricca di betacarotene e vitamine del gruppo B, in special modo la B12.

Grazie a 20 anni di studi è possibile ora affermare che la spirulina, se assunta regolarmente, apporta una serie di benefici all’organismo:

  • stimola il sistema immunitario
  • riduce il colesterolo
  • velocizza la guarigione di ferite
  • combatte la malnutrizione
  • aiuta a riequilibrare il metabolismo

Il suo gusto non è dei migliori, ma se assunta in pastiglie o mescolata ad altri cibi è più appetibile.

Ecco alcune semplici ricette con la spirulina:

FRULLATO alla SPIRULINA:

Ingredienti:

  • due banane
  • un cucchiaino da tè di spirulina in polvere
  • latte di riso ( quantità a piacere, se volete il frullato più o meno denso )
  • un cucchiaino da tè di cacao crudo in polvere
  • agave o miele o stevia ( se volete renderlo più dolce )
  • vaniglia

Procedimento:

Tagliare a fettine le banane, mettere tutti gli ingredienti in un frullatore, aggiungere il latte se il composto risulta essere troppo denso. Servire in un bicchiere con una velo di cacao sull’estremità.

CREPES VEGAN alla SPIRULINA

Ingredienti:

  • farina integrale o semintergrale
  • latte di riso
  • un cucchiaino di spirulina

Procedimento:

Mescolare i tre ingredienti aggiungendo lentamente il latte in modo da non formare grumi e non rendere il composto troppo liquido. Formata una pasta liquida, ma densa, scaldate una pentola antiaderente sul fuoco. Tamponate l’interno della pentola con un po’ d’olio di oliva. Versate una parte del contenuto nella pentola, tanto da riuscire a ricoprirla da un sottile strato di liquido. Girate la crepes solo quando la vedete ben solida, compatta e con la parte inferiore dorata.

Quando sono pronte potete riempirle di miele o ciò che più vi piace.

Socialize

Classe 87, cresce con lo Yoga, uno stile di vita naturale ed…